Alla LUISS Guido Carli di Roma il primo corso universitario sulla sicurezza stradale



Per la prima volta all’Università LUISS Guido Carli di Roma si terrà un corso accademico sulla cultura della sicurezza stradale.
Dunque la sicurezza stradale arriva direttamente sui banchi dell’Università per merito dell’ANIA per la Sicurezza Stradale, una Onlus al suo sesto anno di attività che ha trovato nella LUISS un valido partner.
Il corso sulla sicurezza stradale garantirà agli studenti di ottenere crediti formativi e sarà a numero chiuso. Solo 100 studenti del primo e secondo anno della Facoltà di Giurisprudenza infatti potranno seguire il corso che partirà l’11 ottobre per concludersi il 6 dicembre.
Le ore di lezione del corso sulla sicurezza stradale sono 40, suddivise in 32 di teorie e 8 di pratica. La pratica consisterà in un corso di guida che si terrà presso l’Autodromo di Misano Adriatico.
Sandro Salvati, il presidente della Fondazione ANIA, ha affermato di voler “portare il tema della sicurezza stradale dentro le aule universitarie con l’obiettivo forte di far nascere una nuova cultura delle regole tra i giovani”.
Salvati ha infatti ricordato che gli incidenti stradali sono la prima causa in assoluto di morte tra i giovani.
I dati degli incidenti stradali mortali sono infatti tristemente noti: nel 2008 vi sono state 4.731 vittime sulle strade, di cui 1.434 erano under 30.
Statisticamente sulle strade e autostrade italiane ogni giorno muoiono 4 giovani per incidenti stradali.