Bridgestone protagonista di BMW Driving Experience

Screenshot_2

Per il sesto anno consecutivo Bridgestone, il più grande produttore di pneumatici al mondo, è stato scelto come fornitore esclusivo per BMW Driving Experience, una serie di corsi specializzati con l’obiettivo di migliorare l’abilità di guida in massima sicurezza.

Oltre alle numerose vetture BMW equipaggiate con pneumatici Bridgestone, i partecipanti dell’edizione 2014 avranno l’opportunità di mettersi al volante della BMW M4, nuova coupé ad alte prestazioni e di BMW i3, la rivoluzionaria compatta pura elettrica per cui i Bridgestone fornitore i pneumatici in esclusiva. I pneumatici dell’azienda giapponese si adattano perfettamente ai programmi di formazione BMW, ideati per mettere alla prova i conducenti in una molteplicità di condizioni, facendo loro esplorare ed estendere i propri limiti in sicurezza e fiducia. Le precedenti edizioni di BMW Driving Experience hanno offerto programmi di formazione specializzata a oltre 50.000 automobilisti in Europa. Il calendario comprende corsi in materia di sicurezza, guida su fondo stradale ghiacciato e innevato, tecniche di guida sportiva e di guida professionale, oltre alla possibilità di usufruire di programmi personalizzati. La decisione di estendere la partnership con BMW Driving Experience testimonia la forte collaborazione tra i due marchi. Il più recente frutto di questa importante collaborazione è il pneumatico Bridgestone Ecopia EP500, basato sulla tecnologia “ologic” e sviluppato in esclusiva per l’auto elettrica BMW i3. Grazie ai nuovi standard di efficienza energetica e di leggerezza, che non compromettono sicurezza o aderenza sul bagnato, il pneumatico ologic sta spianando la strada alla rivoluzione elettrica sulle strade di tutta Europa e nel mondo.

“BMW e Bridgestone condividono una visione comune relativa alla sicurezza e alla possibilità di arrivare un giorno all’automobilismo sostenibile. Il proseguimento della collaborazione, ovvero BMW Driving Experience, spinge questa partnership ad un nuovo livello”, afferma Jake Rønsholt, Director Corporate & Brand
Communications.

Screenshot_2