Chevrolet Volt, disponibile nelle concessionarie italiane





La nuova elettrizzante, pardon, elettrica proposta della Chevy è pronta ad aspettarvi nelle concessionarie d’Italia; stiamo parliamo ovviamente della Volt, il cui listino prezzi parte da 43 350 euro. La casa automobilistica ha scelto, per questo importante debutto  5 città italiane, a cui è stato affidato il tanto atteso lancio commerciale di questa proposta, cioè Torino, Padova, Milano, Roma e Napoli,

In queste città chi vorrà potrà prenotare una prova su strada per  tastare l’attuale situazione dell’ elettrica proposta da Chevy, cioè una vettura dotata di un motore elettrico da 150 Cv, coppia istantanea di 370 Nm, in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 9 secondi, mentre la velocità massima si attesta sulla soglia dei 161 km/h.  Tutto ciò è stato reso possibile grazie anche all’utilizzo della tecnologia Voltec che permette di  percorrere da 40 a 80 km con una singola carica della batteria agli ioni di litio, e fino a 500 km con il supporto del generatore a bordo.

Questa interessante proposta della Chevrolet è già stata premiata con le 5 stelle EuroNcap grazie anche ad una dotazione di serie che si concentra sull’aspetto della  sicurezza: dal controllo elettronico della stabilità StabiliTrak al sistema ABS elettroidraulico, dai freni a disco ventilati fino agli utilissimi 8 airbag.

Sicurezza sì ma anche comfort e tecnologia aiutano qui il guidatore, infatti grazie ai 2 schermi LCD touch screen, agli interni in pelle, al climatizzatore con sensore di umidità, agli interruttori touch-sensitive, alla connettività Bluetooth e all’ impianto audio con comandi al volante e attacco USB e Aux-in, si viaggia decisamente meglio. Infine il brand, secondo il programma Drive Volt, sviluppato in collaborazione con ALD Automotive.  permette di guidare l’auto per 48 mesi e 80.000 km totali, senza nessuna spesa aggiuntiva per tassa di proprietà, bollo, tagliando di manutenzione, assicurazione e gestione di tutte le pratiche amministrative, per un importo mensile di 897 euro a cui però va aggiunta l’Iva