Chrysler, allo studio una nuova joint venture per servizi finanziari



Chrysler sta attraversando un periodo decisamente positivo grazie alle politiche finanziarie di rilancio che hanno portato l’azienda ad una situazione economica finalmente positiva. In vista del futuro l’azienda americana sta preparando una serie di iniziative per permettere il consolidamento della posizione raggiunta, eventualmente, migliorandola il più possibile da qui ai prossimi anni.
Per ora, negli Usa, Chrysler è in fase di trattativa con alcune banche allo scopo di creare una  joint venture che possa permettere la fornitura di contratti di leasing e prestiti alla clientela di Chrysler che dovrebbe farne richiesta per ogni acquisto di una nuova automobile del marchio. Si tratta di un progetto molto ambizioso che potrebbe avvicinare un gran numero di nuovi potenziali acquirenti ai nuovi modelli della casa americana.
Attualmente Chrysler ha, tramite Fiat, un contratto con l’istituto Ally Financial per questo genere di operazioni che però andrà in scadenza entro l’anno prossimo. L’idea è quella di anticipare di molto le mosse strategiche per non farsi trovare impreparati visto e considerato la difficoltà di portare a casa questo particolare genere di operazioni.
Allo stato attuale non è escluso che l’accordo con Ally Financial possa essere rinnovato prima della regolare scadenza del contratto attualmente in essere. Un’altra realistica candidata è JP Morgan che potrebbe subentrare ad Ally Financial una volta che i vincoli contrattuali tra quest’ultima e Chrysler finiranno.
Chrysler, ad ogni modo, per ora non ha dato conferme di alcun tipo in merito a queste indiscrezioni che sono state diffuse dal magazine americano Wall Street Journal, un’autorità nel settore in questione.