Chrysler Delta, tutto pronto per l’arrivo nel Regno Unito



Continua il piano di sviluppo europeo del marchio Fiat – Chrysler che nei prossimi giorni metterà sotto i riflettori uno di quelli che potrebbero essere uno dei punti di forza della gamma del gruppo, ovvero la Delta che, protagonista di un cambio di maglia, arriverà nel Regno Unito con il nome di Chrysler Delta. La Lancia Delta, quindi, prova lo sbarco nei mercati internazionali forte del nome e della storia Chrysler e di un restyling che ha avuto lo scopo di modificare alcune linee esteriori cercando di plasmare un’auto che fosse in grado di possedere un carattere più esterofilo e che meglio possa adattarsi ai gusti e alle esigenze della clientela internazionale e, nello specifico, al mercato britannico. La Delta, cosi come accaduta con la Ypsilon, non verrà importata negli Stati Uniti, ma fungerà da punto di sbarco per il marchio Chrysler in mercati, e segmenti, sino ad ora poco utilizzati dal marchio americano.
Quattro saranno le motorizzazioni disponibili, con due motori diesel e due benzina, nel dettaglio la nuova Chrysler Delta potrò contare su i due benzina 1.4 T-Jet e 1.4 MultiAir oltre ai due propulsori turbodiesel da1.6 Multijet e 2.0 Multijet. L’auto si articolerà in tre allestimenti differenti denominati S, SE e SR che andranno a coprire le differenti esigenze che la clientela potrebbe mostrare. Lo sbarco nel Regno Unito della Delta potrebbe portare molti benefici al gruppo italo americano che, sempre alla ricerca di un riconoscimento internazionale maggiore, potrebbe trovare nella soddisfazione degli acquirenti inglesi una buona base per uno sviluppo futuro.