Citroen C-Zero per la prima stazione di ricarica rapida in Europa





Nell’ottica della ricerca di progetti sempre più legati alla crescita della mobilità elettrica e sostenibile, la Concessionaria Citroën Nicola Prezioso ad Aprilia, in collaborazione con il Polo per la Mobilità Sostenibile della Regione Lazio (POMOS), centro di ricerca dell’Università La Sapienza di Roma, ha realizzato due stazioni di ricarica veloce e lenta, per vetture elettriche, che sfruttano una delle principali fonti rinnovabili di energia, il vento.

La caratteristica principale del progetto è che le stazioni sono “pubbliche e gratuite”, ossia ogni possessore di auto elettrica è in grado di effettuare la ricarica gratuita del proprio mezzo, senza tessere o abbonamenti; inoltre, esse sono completamente eco-sostenibili in quanto l’utilizzo di energia rinnovabile si traduce in una assoluta assenza di emissione di CO2.

Altra peculiarità è che Il sistema è in grado di fornire al Cliente tutte le indicazioni relative allo stato di crescita di ricarica del veicolo e al tempo restante: attraverso il pannello della centralina, l’utilizzatore è guidato dalle indicazioni circa i tempi e le modalità di ricarica, in tutta sicurezza.

Le stazioni di ricarica hanno le seguenti prestazioni:

  • ·         CARICA VELOCE: ricarica fino all’80% delle batterie in 20 minuti in corrente continua a 400V, dieci volte più veloce di una ricarica tradizionale.
  • ·         CARICA TRADIZIONALE: ricarica le batterie in 6 ore in corrente alternata, ma utilizza energia prodotta da fonti rinnovabili.

L’alimentazione della centralina avviene attraverso un generatore eolico di ultima generazione ad asse verticale e, successivamente, verrà integrato anche con un impianto fotovoltaico a concentrazione. Questo reale abbattimento dei tempi di ricarica costituisce un’evoluzione molto importante nell’utilizzo di vetture elettriche e nello sviluppo del loro mercato.

Il progetto, inaugurato dal Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ed installato per la prima volta presso la sede di Aprilia della Concessionaria Citroën Nicola Prezioso, è un passo avanti molto importante nello sviluppo di sistemi di mobilità sostenibile per la salvaguardia dell’ambiente.

A tale proposito ricordiamo, infatti, che Citroën Nicola Prezioso, da sempre decisa ad implementare infrastrutture necessarie alla diffusione di vetture elettriche, è la prima concessionaria d’Italia ad aver ottenuto, nel 1998, il prestigioso certificato UNI EN ISO 9000, con cui si identifica una serie di normative e linee guida che definiscono i requisiti per la realizzazione di un sistema di gestione della qualità, nell’ottica di miglioramento del prodotto, dei servizi e della soddisfazione del Cliente.

E’ importante sottolineare che questa stazione di ricarica veloce è la prima in Italia a disposizione gratuita del pubblico e, in particolare, dell’Università per attività di ricerca e sperimentazione.

Questo progetto ben s’inserisce nella politica di Citroën Italia di sensibilizzare, attraverso iniziative che coinvolgono enti, aziende e municipalità, le amministrazioni pubbliche e i cittadini al passaggio alla mobilità elettrica, ponendo l’accento sulla necessità di sviluppare una cospicua rete di infrastrutture ed agevolazioni all’utilizzo ed all’acquisto. A tale proposito ricordiamo, infatti, la consegna di una Citroën C-Zero al sindaco di Latina, il primo sindaco italiano da sempre convinto sostenitore della mobilità sostenibile che ha scelto per i suoi spostamenti in città un’auto elettrica, ma anche due Citroën C-Zero all’Ispettorato di Pubblica Sicurezza del Vaticano e, rimanendo nella stessa regione, la rilevante operazione con Roma Capitale che ha acquistato 14 Citroën C-Zero per realizzare un ambizioso piano di eco-mobilità della città.

Con C-Zero, Citroën offre, sul segmento delle city-car, una soluzione 100% elettrica: zero litri di carburante, zero emissioni di CO², zero inquinamento acustico. Vera espressione di Créative Technologie Citroën C-Zero è pensata per facilitare lo spostamento urbano ed extraurbano, con tutte le qualità per diventare la soluzione ai bisogni di mobilità sostenibile di cittadini e imprese, grazie ad un’autonomia di 150 km. Compatta nelle dimensioni, come si conviene ad una cittadina doc, Citroën C-Zero è lunga 3,48 m ma con un passo di ben 2,55 metri che favorisce l’abitabilità interna per quattro passeggeri e una capacità del bagagliaio pari a 166 litri.

Citroën con C-Zero ha totalizzato 2.800 ordini in Europa e oltre 200 immatricolazioni in Italia, arrivando ad essere la prima Marca nel mercato delle vetture 100% elettriche.