Emilia 2, un’auto ad alimentazione solare made in italy



Dal 16 al 23 di ottobre in Australia si terrà l’edizione 2011 della World Solar Challenge, una competizione di portata internazionale in cui verranno ammessi come partecipanti soltanto veicoli che sfruttano come fonte unica di energia proprio il sole. Una competizione avvincente e futuristica che richiamerà esperti ed appassionati da tutte le parti del mondo. La gara si disputa ogni due anni ed attraversa tutta l’isola australiana per un totale di 3.021 km, con partenza dalla città di Darwin ed arrivo ad Adelaide. Tra i veicoli partecipanti alla competizione ve ne sarà uno di completa fattura italiana, l’Emilia 2 che è stata presentata al pubblico nella suggestiva sede di Maranello.
Emilia 2 è stato realizzato tramite il lavoro del team, completamente italiano, Onda Solare formato dagli studenti della facoltà di Ingegneria Elettrica dell’Università di Bologna. Emilia 2 è una monoposto lunga quasi cinque metri ricoperta da 401 celle fotovoltaiche capace di raggiungere una velocità massima di 110 km/h. Si tratta di un progetto ambizioso che mette in risalto tutte le capacità tecnologiche italiane e che trova il suo fondamento nel lavoro e nelle idee dei giovani ingegneri dell’Università di Bologna.
Claudio Rossi, il ricercatore che ha portato avanti il progetto Emilia 2 spiega com’è nata la tecnologia alla base del veicolo “Tutta la parte elettrica e meccanica di questo veicolo e’ stata progettata nell’Università di Bologna. Tutto il know- how legato alla parte elettrica, ai pannelli fotovoltaici, alla gestione batterie, alla gestione motore, e’ disponibile presso il Dipartimento di ingegneria elettrica. Le persone che hanno lavorato su questo veicolo sono studenti della laurea magistrale di ingegneria elettrica, e sono gli stessi studenti che andranno in Australia, seguiranno la gara e faranno tutta l’assistenza tecnica al veicolo”