Ferrari 458 Italia, il tuning di Cam Shaft



Mettere le mani su una Ferrari è il sogno un po’ di tutti, non solo della gente comune ma anche dei tuner auto. Infatti in questi ultimi anni si stanno moltiplicando i tuning riguardanti auto della Casa di Maranello.

L’ultima modifica riguarda la Ferrari 458 Italia ed è opera del preparatore tedesco Cam Shaft, un tuner molto esperto che viene da un ritocco riguardante la potente berlina americana Cadillac CTS-V.

Come detto l’obiettivo del tuner tedesco è stata l’accattivante coupé della Casa modenese e ha provato a renderla ancora più aggressiva di quello che è nella versione originale. Per riuscire in questo intento si è partiti dalla colorazione, infatti si è passati al colore nero ottenuto attraverso una cromatura che ha interessato il tetto, il portellone motore e i componenti aerodinamici anteriori e posteriori. Gli altri ritocchi riguardano i gruppi ottici, sempre oscurati, l’introduzione di Scudetti laterlai in colore giallo e le pinze dei freni a disco firmati Brembo.

Ma quello che più interessa quando si mettono le mani su una Ferrari è senza dubbio il motore. Tutti si chiedono cosa si potrebbe fare realizzando un tuning di una vettura già così potente. La risposta è molto semplice, infatti, grazie ad una nuova mappatura della centralina si possono ottenere dei risultati entusiasmanti. E’ esattamente quello che è successo con il V8 da 4,5 litri che modificato riesce a raggiungere una potenza di 588 cavalli e una coppia massima da 522 Nm che non è male se si pensa che nella versione originale il 4,5 litri aveva 570 cavalli e una coppia da 540 Nm.