Ferrari: investimenti che rendono più del mercato immobiliare

ferrari_logo1

Chi avrebbe mai detto che l’auto dei vostri sogni potrebbe un giorno diventare un ottimo investimento, migliore addirittura di un immobiliare? Strano ma vero e così va il mondo, soprattutto nei periodi di crisi come il nostro, dove una ricerca del Wall Street Journal ha evidenziato come molti investitori si siano rivolti a beni così detti alternativi, come ad esempio le vetture storiche della Ferrari.

Di certo è impossibile quantificare un investimento del genere ma secondo i dati ufficiali e la stampa di settore dimostrano che l’oro è l’investimento più importante a medio e lungo termine vista la sua crescita del 110% fatta registrare negli ultimi 5 anni, che diventa superiore al 335% se si contano gli ultimi 10 anni mentre la casa, il classico mattone,nel nostro paese non va decisamente meglio, anzi.

Il discorso, come anticipato in apertura è diverso, se legato alle Ferrai d’epoca che, recentemente hanno visto aumentare il loro valore del 28% circa, come nel caso della Ferrari Testa Rossa del 1957 venduta a Pebble Beach nel 2011 a ai 16,390 milioni di dollari o i 11,275 milioni di dollari necessari per aggiudicarsi  una 250 California Competizione del 1960, infine stando ai dati riportati da  Classic Car Auction Yearbook, consideranti le 100 aste con i maggiori incassi nell’arco di tempo compreso tra il biennio 2011-2012, possiamo tranquillamente vedere che i benn 37 occasioni sono state vendute delle Ferrari, e 35 di queste sono state vendute oltre il milione di dollari, non male, vero?

Se volete essere aggiornati per tempo su tutte le novità del mondo Ferrari, auto motive o racing, non dovete far altro che continuare a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Automobili 10.