Ferrari, un primo trimestre del 2012 da record

_small_Ferrari458ItaliaChina4

Se la divisione sportiva Ferrari non sembra godere di un momento particolarmente florido, lo stesso non si può dire del reparto finanziario che, al 31 marzo, ha chiuso un trimestre di successi incredibili che si traducono in veri e propri record di vendita per Maranello.

Il primo trimestre del 2012 ha fatto registrare per la Ferrari un vero e proprio boom con un totale di ricavi pari a  556,1 milioni di Euro che rappresentano un+13,2% rispetto ai dati dello scorso anno. Le vetture consegnate in tutto il mondo sono state  1.733 con un incremento pari all’11.3% rispetto al 2011.

In questi dati non rientrano ancora i numeri della nuova F12berlinetta, la vettura di Maranello più prestazionale mai realizzata. Il nuovo gioiello dotato di un motore a 12 cilindri vedrà partire le consegne soltanto nella seconda parte dell’anno.

Gli Stati Uniti si confermano essere il primo mercato per il cavallino rampante con un incremento, rispetto ai dati dello scorso anno, pari al 16% che va ad incrementare ancora di più la leadership di questo settore di mercato.

Di seguito riportiamo le parole del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo in merito ai risultati finanziari ottenuti dalla casa italiana nel corso di questa prima parte del 2012.

“Dopo aver chiuso un 2011 straordinario, iniziare l’anno con tutti gli indicatori economici in crescita è motivo di grande soddisfazione. Abbiamo una gamma completa e nuovissima, ricca di innovazioni tecnologiche e con una forte riduzione nei consumi e nelle emissioni, che sono scese in media del 30%. Alla fine dell’anno presenteremo anche la nuova Enzo, serie speciale limitata, che sarà la prima Ferrari ibrida”