Fiat 500: capote con tela a doppio strato negli States



È in corso di svolgimento il Salone di New York che mostrerà al grande pubblico – fino al 1 maggio – le grandi novità internazionali dell’automobile.
Tra le ultime auto arrivate sul mercato americano troviamo la Fiat 500 e a New York è esposta la 500C nella versione pensata per Stati Uniti, Canada e Messico.
La Fiat 500C viene prodotta nello stabilimento messicano di Toluca e la vettura presenta una capote in tela a doppio strato, proprio come la 500 europea.
Sotto il cofano della 500C troviamo il MultiAir da 102 cavalli che lavorerà insieme al cambio automatico a sei rapporti o con il manuale a cinque marce.
Le differenze tra la Fiat 500 europea e quella americana sono minime: la 500 a stelle e strisce presenta il 1.4 MultiAir da 101 cavalli in abbinamento al cambio manuale a cinque innesti che è stato modificato nei rapporti così da ottimizzare i consumi. È possibile scegliere anche l’automatico a sei marce con il sistema Auto Stick che permette di utilizzare il cambio anche in modalità manuale. La scocca della Fiat 500 americana è stata ridisegnata per rispettare le indicazioni di rigidità e molleggio richieste dal mercato. L’ABS è stato aggiornato così come i sedili anteriore, il bracciolo centrale e il volante.
Dopo l’uscita della Fiat 500 e della 500C sarà dunque la volta, per il mercato americano, della Abarth?