Fiat 500: ottimi riconoscimenti dagli americani





La Fiat 500 sta conquistando l’America. Grazie alle sue caratteristiche la Fiat 500 sta riscuotendo numerosi pareri positivi dai cittadini americani che non vedono l’ora di provarla su strada.
Silenziosa, confortevole, economica, la Fiat 500 sta nascendo nell’impianto messicano di Toluca dove attualmente si stanno assemblando le unità con il cambio manuale.

Grazie alle accortezze dei tenici Fiat la 500 con il cambio manuale è capace di percorrere 38 miglia per gallone su strade a scorrimento veloce, il che significa 13,8 km con un litro di benzina.
In città la Fiat 500 consuma invece 30 miglia per gallone, 11 km al litro.
Agli americani però piace il cambio automatico e la 500 così equipaggiata percorre 34 miglia con un gallone in autostrada, 12,2 km al litro, 27 miglia in città, 10 km, e 30 miglia nel ciclo combinato, 11 km al litro.
La Fiat 500 con il cambio automatico sarà di sicuro una citycar molto apprezzata e, si spera, venduta anche perché la compatta del Lingotto si compara perfettamente con le altre utilitarie presenti sul mercato americano come Toyota Yaris e Ford Fiesta.
La Fiat 500 nella versione americana è equipaggiata con tre diversi allestimenti: la Pop, che parte da 15.995 dollari, la Sport, da 17.995 e la Lounge, da 19.995.
Il motore è il 1.4 MultiAir a regolazione elettronica della fasatura delle valvole di aspirazione e possiede 105 cavalli di potenza.
La Fiat 500 americana è leggermente diversa dalla versione europea: quella a stelle e strisce infatti risulta più silenziosa in quanto è stato utilizzato più materiale fonoassorbente alla scocca e al motore; inoltre la 500 americana è più “morbida” visto l’utilizzo di un asse posteriore maggiorato che dona alle sospensioni più escursione.