Fiat Viaggio, buon successo di vendite a due mesi dal debutto

FiatViaggio_01-500x280

Dopo poco più di due mesi di permanenza sul mercato, Fiat inizia ad analizzare i primi risultati della Fiat Viaggio, la berlina che da settembre è presente sul mercato cinese e che Fiat produce, per la prima volta in assoluto, direttamente in Cina, presso gli stabilimenti di Changsha.

Da settembre ad oggi sono state vendute ben 6.000 Fiat Viaggio, un buon risultato soprattutto se si considera l’enorme concorrenza e il fatto che, al momento, l’azienda italiana sia presente con solo 110 dealer sparsi in tutto il paese.

Ecco quanto dichiarato agli organi di stampa da Jack Chang, managing director della joint venture Gac Fiat, in merito al buon esordio sul mercato cinese della Fiat Viaggio, la prima auto prodotta dalla casa italiana negli stabilimenti di Changsha “Abbiamo venduto 6.000 Fiat Viaggio dalla meta’ di settembre ad oggi, da quando abbiamo lanciato l’auto. E questo e’ sopra le nostre aspettative. Speriamo di arrivare a 15.000 auto per la fine dell’anno. Attualmente produciamo 200 vetture al giorno”

Attualmente non vi sono piani specifici, ma la nuova Fiat Viaggio potrebbe anche essere esportata per raggiungere nuovi mercati. A tal proposito, ecco quanto affermato da Chang “La piattaforma puo’ essere trasformata, la nostra fabbrica potrebbe farlo, ma al momento vogliamo localizzare, che e’ la chiave del successo in Cina”

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con l’interessante progetto della Fiat Viaggio, un’auto tutta nuova, pensata per il mercato cinese che, un giorno non lontano, potrebbe anche arrivare nel vecchio continente in una versione riveduta e aggiornata ai canoni, estetici e tecnici, europei.