Fiat Volvo, possibile un accordo negli Usa?



Dopo l’accordo stretto con Mazda, per il gruppo Fiat potrebbe esserci all’orizzonte un nuovo patto commerciale da stringere con una delle maggiore aziende costruttrici presenti sul mercato. L’indiziata è Volvo che sembrerebbe fortemente intenzionata a stringere un accordo di collaborazione. Per Volvo l’idea di cooperare con una delle maggiori realtà presenti sul mercato nord americano, come Fiat – Chrysler ad esempio, per diminuire in maniera notevole i costi di gestione e sviluppo relativi al mercato d’oltreoceano rappresenterebbe un’opportunità da non lasciarsi sfuggire.

Fiat potrebbe ovviamente giovare, non poco, dell’accordo con Volvo che, in Europa soprattutto, conserva una solidissima posizione sul mercato nonostante la crisi del vecchio continente abbia creato problemi a diverse aziende in differenti segmenti. Fiat e Volvo potrebbero utilizzare gli impianti di produzione Chrysler sparsi negli Usa per dar vita ad una serie di progetti che permetterebbero alle due aziende di risparmiare, non poco, sui costi di gestione e realizzazione.

Ecco quando dichiarato da Stefan Jacoby, CEO di Volvo, in un intervento riportato da Automotive News e Ansa, in  merito ad un possibile accordo all’orizzonte con un’azienda negli Stati Uniti.

“Siamo aperti a trattare con tutti e Fiat e’ una di queste alternative. Se lo sentite dite a Marchionne di chiamarmi. Volvo perde denaro negli Stati Uniti mentre ne guadagna in Europa. Ed e’ dunque strategico trovare una soluzione per gli Usa a medio termine, entro 5 o 6 anni”

Fiat è soltanto una delle candidate ma probabilmente tra le papabili è la più accreditata visto e considerato l’interesse che l’azienda torinese avrebbe a stringere un accordo commerciale con una realtà molto ben avviata come Volvo.