Formula 1 2001 Gp d’India: Massa ok nelle libere, Hamilton penalizzato

massa33_01

Prove del venerdì più significative del solito per il primo Gp d’India della storia della Formula 1.  In mattinata il più veloce di tutti è stato Lewis Hamilton, davanti alle Red Bull di  Vettel e Webber, seguite da Jenson Button. Settimo Felipe Massa e nessun giro cronometrato significativo per Alonso che è stato appiedato dopo un problema al motore della sua Ferrari.  Il circuito, come si temeva, è apparso molto sporco con diversa polvere depositata sull’asfalto. Nel pomeriggio miglior tempo a sorpresa per Felipe Massa, che ha voluto onorare Marco Simoncelli, riportando il numero 58 sul suo casco. Di nuovo secondo Vettel, che ha preceduto di poco Alonso, quindi Hamilton sensibilmente più staccato. Proprio l’inglese però ha commesso una clamorosa ingenuità che gli è costata cara: si è infatti scoperto che durante la prima sessione non ha rispettato il  limite di velocità imposto dalle bandiere gialle vista la presenza a bordo pista della Williams di Pastor Maldonado e domani sarà penalizzato di tre posizioni al termine delle qualifiche. Analogo provvedimento per Sergio Perez della Sauber.

Sebastian Vettel, insieme al direttore di Pirelli Motorsport Paul Hembery ha partecipato inoltre ad una sfida insolita al Circuito Internazionale di Buddh in India, ieri pomeriggio. Vettel e Hembery  dovevano montare un pneumatico da zero: montare il pneumatico sul cerchio, gonfiarlo alla giusta pressione e fare il corretto bilanciamento. Vettel ha completato la sfida P Zero in 5m13s, mentre Hembery ha impiegato 5m44s:  ancora una vittoria dunque,  sia pure in un’atmosfera rilassata e scherzosa, per il campione del mondo.