Formula 1 2012, la Ferrari a lavoro per dare l’assalto al titolo

800px-Fernando_Alonso_won_2012_Malaysian_GP

Il terzo posto conquistato da Fernando Alonso nell’ultimo Gp di Montecarlo ha proiettato, anche grazie al fatto che Vettel non è riuscito a far meglio del quarto posto, in testa alla classifica del mondiale in una situazione che, anche considerato le critiche mosse alle prestazioni del team ed alla reale competitività della Ferrari, in pochi potevano pronosticare.

Ora per la Ferrari inizierà una lunga marcia di avvicinamento al prossimo appuntamento stagionale, il GP del Canada. L’obiettivo prioritario sarà quello di affinare le armi e cercare di limitare quanto più possibile i problemi di prestazione palesati dalle monoposto di Maranello.

Alonso ha bisogno di una macchina che possa garantirgli migliori prestazioni in qualifica ma anche in gara, mettendo a disposizione una velocità di punta maggiore, necessaria per ben figurare su alcune piste del mondiale, e maggiore trazione nell’uscita di curva. Non sarà facile ma la situazione venutasi a creare spinge il team a pensare in grande e a mettercela tutta per lottare per il mondiale.

Ecco quanto dichiarato agli organi di stampa dal responsabile della gestione sportiva della scuderia di Maranello Stefano Domenicali in merito agli aggiornamenti con cui la Ferrari si presenterà tra due settimane sul tracciato di Montreal per il GP del Canada, prossimo appuntamento in calendario del campionato mondiale di Formula 1 edizione 2012.

“Ci aspettiamo che migliori il carico della vettura, ma mantenendola molto efficiente, perché in Canada c’è bisogno di grande velocità e trazione soprattutto in uscita nelle curve lente. Abbiamo ancora una settimana di lavoro per la preparazione della prossima gara, ma poi ce ne deve essere un’altra per la gara successiva. Bisogna continuare a sfornare prestazione perché questa è la cosa più importante”