Formula 1: anteprima Gran Premio di Gran Bretagna 2014

59571_5_8

Domenica 6 luglio si corre il Gran Premio di Gran Bretagna, gara valida per il campionato mondiale di Formula 1 204, ma andiamo a vedere insieme a Rémi Taffin, Direttore Prestazioni in Pista di Renault Sport F1, la consueta anteprima qui di seguito.

“Oltre il 60% del circuito viene percorso a piena velocità e in effetti, dalla curva Luffield alla Stowe, il motore a combustione interna, il turbo e l’MGU-H toccheranno il picco di potenza per un tempo totale pari a quasi 40 secondi: superata la Luffield, il pilota accelererà lungo il rettilineo della vecchia pit lane, raggiungendo una velocità di gran lunga superiore ai 310 km/h, per poi sollevare brevemente il piede dal pedale in vista della Copse. Il tempo che intercorre dal momento in cui il pilota stacca il piede dall’acceleratore al momento in cui dà nuovamente gas è poco meno di un secondo. La sfida degli ingegneri Renault è pertanto quella di consentire al motore di funzionare efficacemente come interruttore, passando dallo stato “fully off” allo stato “fully on” quasi istantaneamente. Dopo la Copse, la vettura avrà a disposizione altri 10 secondi di accelerazione massima prima di affrontare la Maggots e la Becketts, due curve ad alta velocità: i continui cambi di direzione a una velocità media di 200 km/h sottoporranno le componenti interne a un’enorme pressione. Quindi, lungo il rettilineo dell’Hangar, si potrà di nuovo accelerare per altri 15 secondi. A parte Silverstone, l’unico circuito in cui vedremo una simile accelerazione su una lunga distanza è quello di Spa. In questa fase di accelerazione, ci assicureremo che l’MGU-H alimenti l’MGU-K, non soltanto per aumentare la velocità massima, ma anche per ridurre il consumo di carburante”.

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine online di Sport 10 per essere sempre aggiornati per tempo su tutte le principali novità della Formula 1.

59571_5_8