Formula 1 Gp Monaco 2012: Pirelli fa esordire le supersoft





Il prossimo week-end, su leggendario circuito di Montecarlo, sesta prova del Mondiale 2012, la Pirelli porterà all’esordio lo pneumatico più morbido della sua gamma, il Pzero Supersoft, che si affianca al P Zero Yellow soft.

Il tacciato monegasco infatti non presenta un degrado e un’usura delle gomme particolarmente rilevante e per questo si può puntare sulla mescola più aggressiva che garantisce elevati livelli per quel che concerne la trazione e la risposta nei cambi di direzione.

E’ abbastanza evidente inoltre che a Monaco diventa determinante sfruttare bene il pacchetto della vettura a propria disposizione durante le qualifiche, perché in gara le possibilità di sorpasso sono assai limitate. Si possono però guadagnare posizioni attraverso una valida strategia studiata ai box e molte squadre potrebbero anche tentare quella che prevede un solo pit stop. Questo anche perché il tracciato presenta la caratteristica di “gommarsi”  in traiettoria abbastanza rapidamente con il continuo passaggio delle monoposto.

Paul Hembery, sottolineando che la corsa di Montecarlo rappresenta uno dei momenti salienti del campionato del mondo di Formula Uno, ha  comunque voluto ricordare che L’anno scorso a lottare per la vittoria c’erano tre diversi piloti con tre diverse strategie.

“Il basso degrado delle gomme a Monaco consentirà ai piloti di spingere al massimo dall’inizio alla fine della gara. Detto questo, il Principato ci ha riservato spesso grandi sorprese. Con un grande equilibrio tra le monoposto, anche il minimo vantaggio o il più piccolo errore può avere un grande impatto sull’esito finale della gara, come abbiamo potuto vedere finora in questa prima parte di stagione”.