Formula 1: Renault svela io suo Power Unit Energy F1 2014

Foto - Renault Energy F1 2014

Il prossimo anno, cioè nel 2014, avrà inizio una nuova era per la Formula 1. Infatti dopo tre anni di studi e di sviluppo, arriverà la novità tecnica più rivoluzionaria del panorama automobilistico sportivo da oltre vent’anni a questa parte, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio.

 

Come molti di voi appassionati di Formula 1 già saprete, la regolamentazione legata al motore rappresenta il cambiamento più significativo di questa rivoluzione, con l’introduzione di un’inedita generazione di Power Units. Questi abbinano a propulsori turbo V6 1.6 sistemi di recupero d’energia che ottimizzano l’efficienza energetica sfruttando l’energia altrimenti dissipata dagli scarichi e dai freni. La potenza massima del nuovo Power Unit supererà i valori degli attuali motori V8 di Formula 1, riducendo al tempo stesso nettamente i consumi di carburante. Con il limite dei 100 kg di benzina consentiti per la gara, i nuovi gruppi motopropulsori utilizzeranno il 35% di carburante in meno rispetto ai predecessori.

“Dal 2014 i motori torneranno protagonisti, ristabilendo gli equilibri in F1. Il motore è il cuore dell’auto, e l’anno prossimo diventerà il cuore del nostro sport”, questo era il parere di Alain Prost, ambasciatore Renault e quattro volte campione del mondo di Formula 1. Così si è invece pronunciato Jean-Michel Jalinier, Presidente Direttore Generale di Renault Sport F1: “Dall’anno prossimo, una delle maggiori sfide della Formula 1 sarà potenziare l’efficienza energetica e ridurre i consumi senza compromettere i livelli di potenza e le elevate prestazioni attese in Formula 1. Renault è stata pioniera di queste tecnologie sulle vetture di serie con la gamma di motori Energy. Denominando il nostro Power Unit ‘Energy F1’, creiamo una gamma completa che va da Clio fino alla competizione”.

Foto - Renault Energy F1 2014