Il futuro dell’Alfa Romeo passa dalla Giulietta



Presentata la nuova Giulietta al Quirinale, alla presenza del presidente Giorgio Napolitano.
Per l’occasione, l’amministratore delegato Fiat, Sergio Marchionne, ha dichiarato di credere molto in questa auto per il posizionamento nel mercato del marchio Alfa Romeo, da sempre sinonimo di eleganza ed affidabilità.
L’Alfa Romeo è senza dubbio un brand molto forte parlando di automobili e questa nuova Giulietta costituirà il fiore all’occhiello per un rilancio che si da ormai per scontato.
Alla presentazione dell’auto Marchionne era affiancato da Luca Cordero di Montezemolo, Harald Wester 8amministratore delegato Alfa Romeo) e da John Elkann, presidente del gruppo Fiat.
La nuova Giulietta è la 2.0 JTDM da 170 CV e la versione presentata nei giorni scorsi è stata la Dinstinctive con la verniciatura Blu Profondo. Davvero elegante, non c’è che dire e lo stesso presidente della Repubblica, Giorno Napolitano, sembra aver apprezzato il gioiellino. Era del resto inevitabile, questa nuova GIulietta Alfa Romeo, è davvero sorprendente!