Kia Ray EV, la prima city car coreana



Tra qualche giorno, all’inizio del prossimo 2012, sarà lanciata sul mercato interno della Corea del Sud la Kia Ray EV, vettura compatta a zero emissioni caratterizzata da un design al quanto cubico, forse anche troppo ma de gustibus non disputandum est.

Infatti le linee estetiche qui applicate potranno stonare forse un po’ troppo all’occhio del probabile acquirente europeo che però potrà trovare questo modello interessante per altri diversi suoi aspetti.

La Kia Ray EV è dotata di un motore elettrico da 50 kW ad alta efficienza capace di fornire una coppia massima di 167 Nm e di staccare uno 0-100 km/h in 15,9 secondi, raggiungendo una velocità massima di 130 km/h. L’autonomia, almeno quella dichiarata,  delle sue batterie al litio da 16,4 kWh è di 139 km, e per completare una ricarica si impiegano circa 6 ore nel caso in cui si utilizzi una classica presa domestica da 220 volt, tempo che si riduce a soli  25 minuti se si usa invece la funzione di ricarica rapida. Rispetto alla versione a benzina la Ray elettrica sconta un incremento di peso di 187 kg, dovuto al pacco batterie e alla dotazione addizionale dell’impianto elettrico.

La strumentazione di bordo è stata opportunamente ottimizzata in funzione della propulsione elettrica e troviamo quindi tutto il necessario per  monitorare il funzionamento della vettura, come ad esempio lo stato della batteria, l’autonomia residua e le condizioni di utilizzo del motore.  Inoltre, è presente un sistema di navigazione specifico con schermo di 7 pollici in grado di indicare, tra le altre cose, la stazione di ricarica più vicina e le alternative presenti in zona.

Continuate a leggere Automobili10 per restare aggiornati sulle novità riguardati la Ray Ev e tutte le altre proposte Kia.