La nuova Honda Civic per l’Europa si presenta così

Honda Civic per l'Europa

La Honda Civic di decima generazione ha finalmente le linee quasi definitive della sua versione europea che non dovrebbe discostarsi più di tanto dalla versione giapponese.

Le novità riguardano soprattutto i dettagli della Civic europea, infatti è stata cambiata la mascherina, l’alloggiamento per i fendinebbia e gli specchietti presentano integrati gli indicatori di direzione.

La berlina giapponese non sembra avere una linea entusiasmante o con delle particolari novità, ma a livello tecnologico sicuramente ci farà vedere qualcosa di nuovo, ma per saperne qualcosa di più dovremo attendere il Salone di Francoforte del 15-25 settembre, occasione in cui verrà anche lanciato il nuovo motore diesel che avrà una cilindrata inferiore rispetto all’attuale 2,2 litri.

La Civic non sarà venduta nella sola variante berlina, ma la vedremo anche come due volumi, soprattutto nei mercati che non apprezzano tanto le quattro porte, e molto probabilmente anche nella variante familiare.

Se questa notizia dovesse essere confermata vorrebbe dire che dopo oltre dieci anni il costruttore giapponese tornerà a proporre una versione station wagon della sua vettura media compatta. Infatti l’ultima apparizione del genere risulta essere la Civic Aerodeck.

Molto probabilmente una versione del genere, che potrebbe arrivare alla fine del 2012, andrebbe a competere con buoni risultati all’interno del segmento C e la Honda potrebbe ricavare ottimi risultati da una fette di mercato che sta riscuotendo sempre maggiore successo, basti pensare alle Case Ford, Opel, Renault e Peugeot che grazie alla familiari hanno rialzato le sorti delle loro vendite.

Azzardando un pronostico sulle possibili motorizzazioni della Honda Civic Wagon potremmo avere un benzina da 1,3 litri i-VTEC da 100 cavalli e una sua possibile variante ibrida. In più la novità potrebbe essere rappresentata dal nuovo motore da 1,6 litri, ma è ancora presto per sapere qualcosa di più.