Lancia Grand Voyager in salsa Chrysler



Nello stand Lancia presente al Salone di Ginevra, oltre all’attesissima nuova generazione della Ypsilon, per la prima volta con la carrozzeria cinque porte, troviamo la Grand Voyager, auto derivata da Chrysler.
La Lancia Grand Voyager è una monovolume in salsa americana che andrà a sostituire sul mercato la Lancia Phedra. Si tratta della Chrysler Grand Voyager riadattata per il mercato europeo che vanta dimensioni di 5,14 metri di lunghezza, 1,72 metri di altezza e 1,99 metri di larghezza, per un passo di 3,10 metri.
La Lancia Grand Voyager può ospitare fino a sette passeggeri e internamente è possibile cambiare la disposizione dei sedili così da aumentare lo spazio e il volume di carico.
La gamma motori della Lancia Grand Voyager comprende un 2.8 diesel da 163 cavalli e un 3.6 V6 benzina da 283 cavalli.
I clienti della Lancia Grand Voyager potranno scegliere tra tre diversi allestimenti, il Silver, il Gold e il Premium.
Ancora mistero sui prezzi del nuovo monovolume italiano anche se secondo alcune notizie che sono circolate in rete qualche giorno fa si dovrebbe partire dai 35mila euro.