Maserati, record di vendite nei primi due mesi del 2014

maserati

Maserati punta a raggiungere il traguardo delle 50 mila unità vendute all’anno nel corso del prossimo futuro. Un obiettivo che, sino allo scorso anno, sembrava impossibile ma che oggi inizia ad assumere un carattere sempre più concreto. Dopo aver chiuso il 2013 con un totale di 15.400 unità vendute (+148%), grazie soprattutto ai successi commerciali delle nuove Maserati Quattroporte e Maserati Ghibli, il 2014 dell’azienda italiana, che proprio quest’anno compie i cent’anni di vita, festeggiati a Ginevra con la concept car Maserati Alfieri, si apre nel migliore dei modi sia in Italia che in Europa, un mercato che può rappresentare per l’azienda una forte spinta in avanti nel corso dei prossimi anni.

In Itala, tra gennaio e febbraio, Maserati ha raggiunto quota 228 unità distribuite con una crescita del +1.100% rispetto a quanto messo insieme nei primi due mesi del 2013.

In Europa Maserati ha commercializzato un totale di 854 unità migliorando i propri dati di vendita rispetto allo scorso anno del +698%. Un dato incredibile che potrebbe continuare a migliorare nel corso dei prossimi mesi, anche grazie all’effetto derivante dalla presentazione della concept car del centenario, l’Alfieri, al Salone dell’auto di Ginevra.

Il grande successo ottenuto da Maserati è legato a doppio filo all’introduzione in listino del primo motore diesel della storia del brand, un 3.0 V6 disponibile negli step di potenza da 250 e 275 CV, che si è rivelata la motorizzazione preferita dal 65% degli acquirenti.

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al futuro del brand Maserati in Italia, in Europa e in tutti i principali mercati mondiali.

maserati