Maserati, svelate le novità del piano industriale sino al 2018

Maserati

In occasione della presentazione del nuovo piano industriale valido sino al 2018, Fiat Chrysler Automobiles ed il suo CEO Sergio Marchionne hanno annunciato i progetti che il gruppo aziendale italo americano ha in serbo per il brand Maserati, uno dei marchi di maggior successo del gruppo.

L’obiettivo principale di Maserati in vista del 2018 è quello di raggiungere l’ambiziosa quota di 75 mila unità vendute partendo dal dato del 2013 che recita 15.400 esemplari commercializzati.

L’impresa sarà possibile grazie all’arrivo sul mercato di diversi modelli che andranno a dar man forte alle novità più recenti come la nuova generazione della Maserati Quattroporte e l’inedita Maserati Ghibli, due delle vetture più interessanti del 2013.

Il primo passo per la crescita del brand Maserati è fissato per il prossimo anno con il debutto del SUV Maserati Levante, un veicolo strategicamente fondamentale per la crescita delle vendite del marchio. Successivamente Maserati svilupperà due versioni, una coupé ed una cabrio, basate sulla concept car Alfieri. A concludere il processo di sviluppo sarà la nuova Maserati Granturismo.

Il futuro di Maserati passerà anche per un profondo processo di rinnovamento della gamma di motorizzazioni disponibili in listino che, da qui al 2018, segnerà l’avvento di diverse nuove unità. In particolare, Maserati punterà molto sul diesel per ampliare il numero di potenziali clienti. I motori a gasolio in listino saranno tre, i primi due, da 250 e 275 CV saranno disponibili su Ghibli, Quattroporte e Levante mentre il terzo, in grado di erogare una potenza massima di 340 CV sarà disponibile solo sulla Quattroporte e sul SUV Levante.

Maserati