Mini, nuove indiscrezioni sulla prossima generazione





Nulla è ancora certo ma, molto probabilmente, la prossima generazione della Mini sarà offerta sia nella classica versione a 3 porte, sia in un’inedita variante a 5 porte.

Il brand sembra infatti essere indirizzato verso questa scelta per andare incontro e soddisfare le continue richieste di una clientela alla ricerca di un’auto più comoda nell’utilizzo giornaliero, clientele di riferimento che però non vuol rinunciare allo stile e alla filosofia tipica di questo marchio automobilistico.

Con il nome in codice di F56, la terza generazione della moderna Mini, sta però dato alcuni problemi riguardanti l’inserimento delle due portiere su ogni lato dell’auto, ma siamo sicuri che gli esperti di casa troveranno l’espediente tecnico giusto.

Inoltre stando a quanto riportato da Autocar, il passo sarà leggermente allungato mentre la portiera anteriore risulterà più corta. Questa soluzione porterà quindi  le portiere posteriori a terminare inevitabilmente a filo con il montante posteriore ed i passaruota.

Possiamo immaginare che in questo modo l’accesso al divano posteriore sia un po’ stretto, ideale per i bambini, ma utilizzabile, in qualche modo, anche  da passeggeri adulti.

Passando al suo cuore meccanico, la gamma motori dovrebbe vedere qui impiegati il nuovo 3 cilindri turbo da 1.5 litri sviluppato dalla BMW insieme ad altri motori più performanti come il quattro cilindri della Mini Cooper S.

La F56 si svilupperà  sul pianale UKL1 che dovrebbe essere utilizzato anche sulla nuova BMW Serie 1 a trazione anteriore

Se volete essere aggiornati per tempo su tutte le più interessanti proposte del brand, o dell’auto motive in generale, non dovete far altro che continuare a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine di Automobili 10.