Nissan Juke: fenomeno di mercato





Arrivano in Italia tre compatti crossover sportiveggianti, tutti capitanati dalla nuova Nissan Juke, dalle caratteristiche tecniche molto simili ma distinti da tre diverse filosofie costruttive. Si tratta del MINI Countryman, il Nissan Juke e il Mitsubishi ASX.
Queste tre auto entrano a far parte del segmento delle SUV compatte e grintose, si preannuncia così un’aspra lotta tra la casa anglo-tedesca e le due case nipponiche che verrà condotta a colpi di campagne pubblicitarie e listini di vendita calibrati alla nostra moneta.

Le tre auto hanno un’impostazione di base abbastanza simile ma sono ben distinte tra loro da quei particolari che le rendono ognuna unica a proprio modo; infatti ad esempio Mitsubishi e Nissan hanno una caratterizzazione più off-road mentre MINI Countryman è più un’espansione della casa anglo-tedesca che vuole conquistare nuove nicchie di mercato puntando sull’assetto 4 porte(con 4 posti veri) e sull’impostazione cross over simil-wagon.
Per quanto riguarda la piccola Suv coupè Nissan Juke è stata pensata per chi desidera linee più trasgressive e dinamiche non essendo stato sedotto dall’imponenza del Qashqai. Le sorti della casa dai tre diamanti invece sono molto legate alla Mitsubishi ASX che con la propria immagine concreta da off-road è un’auto che può piacere.