Nissan Leaf, l’auto elettrica più venduta negli USA, battuta la Chevrolet Volt



Il mercato delle auto elettriche rappresenta, almeno per il momento, soltanto una parte secondaria dell’intero settore automobilistico tuttavia negli Stati Uniti già sono in corso accese battaglie per la conquista del trono del segmento elettrico. La sfida è aperta e i contendenti sono rappresentati da due modelli in particolare ovvero la Nissan Leaf e la Chevrolet Volt. A conquistare lo scettro di leader del settore auto elettriche sul suolo americano è per ora l’auto giapponese che è riuscita, a sei mesi di distanza dal suo arrivo nelle concessionarie a distanziare la Volt attirando su di sè l’attenzione della maggior parte dei clienti interessati all’acquisto di auto elettriche.
Per il momento la Leaf è riuscita a distanziare sensibilmente la Volt piazzando sul mercato ben 3.875 unità contro le 2.745 del prodotto Chevrolet che, da parte sua, deve fare i conti con un prezzo maggiore, di 9ooo euro dovuto anche alla presenza di un motore a benzina che permette di ricaricare le batterie elettriche della vettura. L’obiettivo di Nissan è però quello di raggiungere, al termine dell’anno in corso, quota 12000 unità vendute, raddoppiando in pratica le vendite nel secondo semestre dell’anno. Quindi c’è da aspettarsi una politica ancora più aggressiva da parte della casa giapponese che dovrebbe portare la Leaf a distanziare ancor di più la Volt. In casa Chevrolet però non se ne stanno con le mani in mano e attribuiscono la colpa di questa momentanea sconfitta alla chiusura temporanea degli stabilimenti dove la Volt viene prodotta dovuta alla necessità di apportare upgrades tecnologici alla catena di produzione. Staremo a vedere nel prossimo semestre se il trend favorevole alla casa giapponese si confermerà