Nuove trasmissioni per la super Audi TT RS

audi tt

Arriva un nuovo cambio per l’Audi TT RS: si tratta di una unità a sette marce che andrà a sposarsi perfettamente con il 2.5 turbo da 340 cavalli di potenza. Il nuovo cambio andrà ad aumentare l’offerta di Audi, e si affiancherà ai già noti sette marce con frizioni a secco e i circuiti idraulici separati e il classicissimo sei rapporti utilizzato per le coppie fino a 350 Nm.

Questi ultimi due cambi dell’Audi TT sono montati su motori trasversali, mentre il sette marce si presta per le disposizioni longitudinali e fino a 550 Nm di coppia. L’impianto idraulico del cambio è integrato e lavora allo stesso tempo per l’attuazione, la lubrificazione e il raffreddamento.

Il nuovo cambio dell’Audi TT RS è strutturato a tre alberi, uno è riservato all’ingresso e gestisce la prima, la terza, la quinta e la settima, gli altri due servono per l’uscita e curano la seconda, la quarta, la sesta e la retromarcia. Gli anelli dei sincronizzatori hanno un particolare rivestimento in carbonio che va a diminuire gli attriti e allo stesso tempo a migliorare la resistenza superficiale.

Il cambio dell’Audi TT RS dispone anche di frizioni multidisco a bagno d’olio che presentano molle elicoidali. Tutto il meccanismo viene controllato da un modulo meccatronico che integra anche la centralina elettronica e le 11 valvole che gestiscono l’impianto idraulico.

I rapporti inferiori sono ravvicinati in modo da garantire al motore di funzionare con maggiore costanza intorno ai regimi ottimali. Questo permette una migliore accelerazione, grazie anche al Launch Control, il nuovo dispositivo che sarà di serie su tutte le Audi TT RS.

Con queste caratteristiche le prestazioni dell’Audi TT RS dovrebbero aggirarsi intorno ai 4.5 secondi per l’accelerazione 0-100 km/h.