Nuovo maggiolino Volkswagen: a voi piace?



Che le case automobilistiche storiche da anni ripropongano nuove versioni dei modelli che negli anni 50 e 60 hanno fatto la loro storia è palese. La Fiat, ad esempio, aveva iniziato con la 500 e la Seicento proposte ad un prezzo di mercato accessibile ai più, che quindi avvicinava i modelli alle filosofie del passato. E’ poi passata alla Nuova 500 che viene ormai proposta come un gingillo di lusso. Lo stesso dicasi per la Mini, che da sempre ha voluto ribaltare il concetto di utilitaria proprio del modello storico per proporre un auto d’elité. Per ciò che riguarda il Maggiolone, in effetti anche in passato non è mai stato un modello davvero economico. Certo, la sua concretezza e essenzialità mal si confanno al New Bettle attuale ed anche al modello previsto per il 2012. La nuova Beetle, presentata in anteprima già alcuni mesi fa, è un concentrato di modernità ed aggressività a marchio VW. Il design è dinamico anche se non davvero in grado di fare la storia.
I motori proposti sono diversi: si va dal 2,0 litri TSI da 200 cavalli al 2,0 litri TDI da 140 cavalli; c’è poi un 1,6 litri TDI 105 cavalli ed un più piccolo 1,4 litri TSI da 160 cavalli; infine un 1,2 litri TSI da 102 cavalli. Fra i dettagli troviamo la possibilità di ottenere il differenziale elettronico ed un cambio robotizzato DSG. Ora che, già da tempo, le immagini hanno fatto il giro del mondo e l’attesa è cresciuta spasmodicamente, la sensazione è che il pubblico sia rimasto contento del nuovo modello ma non del tutto deciso ad acquistarlo. Del resto, anche i modelli precedenti non avevano davvero attratto una grossa fetta di pubblico. Almeno non quella che si aspettava la grande casa automobilistica tedesca. E voi, che ne pensate?