Opel, nuovi investimenti nello stabilimento di Ruesselsheim

Opel

Il prossimo futuro segnerà l’abbandono del mercato europeo per Chevrolet che lascerà spazio al brand Opel, anch’esso appartenente al gruppo aziendale General Motors. Opel si sta, quindi, preparando a potenziare la sua offerta in modo da incrementare, in maniera sensibile, i dati di vendita nel corso dei prossimi anni. Gran parte delle future strategie di Opel ruoteranno intorno al sito di produzione di Ruesselsheim in Germania che, nei mesi a venire, riceverà forti investimenti da parte di GM con l’obiettivo di potenziare la struttura che, in futuro, ospiterà la produzione di due modelli inediti con marchio Opel. L’entità dell’investimento è pari a 245 milioni di Euro.

Al momento, Opel produce a Ruesselsheim l’Opel Insignia e l’Opel Zafira Tourer ma l’impianto ha una capacità tale da poter reggere tranquillamente la produzioni di altri modelli.

Non è ancora chiaro quali saranno le novità che saranno prodotte a Ruesselsheim ma, in ogni caso, si tratterà di due modelli che andranno a ricoprire un ruolo chiave per il futuro dell’azienda. General Motors ha, inoltre, deciso di ospitare a Ruesselsheim, al fine di sfruttare al massimo le capacità produttive dell’impianto, anche la realizzazione di un modello con marchio Buick che sarà commercializzato negli Stati Uniti.

Per potenziare la sua presenza in Europa, Opel si vedrà costretta, dal 2015, a rinunciare alle esportazioni nel mercato cinese dove, nel 2013, ha distribuito poco più di 4 mila esemplari.

Continuate a seguire Automobili10.it per restare in contatto con tutte le novità legate al futuro di casa Opel, un marchio che nei prossimi anni punta ad essere uno dei protagonisti principali del mercato delle quattro ruote d’Europa.

Opel