Opel, nuovi modelli a GPL e metano in arrivo



La Opel è decisa a seguire la strada dei carburanti alternativi, basta vedere l’attuale dedizione del brand alle sue GPL-Tech ed ecoM,  sigle commerciali delle auto del marchio con motore a Gpl e metano.  Infatti dal prossimo settembre arriveranno altre due nuove versioni Gpl dell’Insignia e della Zafira Tourer, utilizzanti il motore 1.4 GPL-Tech Turbo nella variante da 140 CV, lo stesso dell’Astra.

Prodotte dall’ Osv, ossia  l’ Opel Special Vehicles di Ruesselsheim, le versioni Gpl e metano offrono diversi  vantaggi rispetto alle vetture modificate in postvendita. Uno su tutti, la sicurezza, visti i  test condotti dal brand, come gli special crash test riguardanti il serbatoio del gas e gli altri componenti e tutti gli elementi sono inseriti in zone protette dagli urti e integrati in maniera ottimale nella struttura del veicolo.

Ma non è da trascurare affatto la completa integrazione con la vettura, visto che l’indicatore del livello carburante resta quello di serie ed indica il livello del Gpl o della benzina a seconda dell’alimentazione che si sta utilizzando; qui la selezione avviene automaticamente oppure viene effettuata manualmente dal guidatore con l’apposito pulsante nel cruscotto.

Tra tutte le vetture a metano del popolare marchio automobilistico spicca sicuramente la Zafira Tourer 1.6 ecoM Turbo, proposta che utilizza i nuovi serbatoi leggeri in materiale composito rinforzato con fibra di carbonio. Qui il motore turbo è in grado di  eroga 150 Cv e necessita di solo 4,7 kg di metano per coprire la distanza dei  100 chilometri.

Se volete essere aggiornati su tutte le principali novità dell’auto motive, non dovete far altro che continuare a seguirci, sempre qui, su Automobili 10.