Pirelli domina il Rally Sanremo Storico con gli penumatici da bagnato P7 Corsa Classic W5

Trent’anni dopo l’ultima vittoria della Lancia 037 al Rally Sanremo, l’iconica auto sportiva ha nuovamente vinto a Sanremo, con gomme
Pirelli.

Lo scorso week-end la Lancia 037 di Massimo Pedretti, gommata Pirelli, ha vinto il Rally Sanremo Storico, gara del FIA European Historic
Rally Championship. Altre due vetture con gli pneumatici Pirelli hanno completato il podio: la Lancia Stratos dell’ex pilota di F1 Erik Comas
e la Porsche 911 di Matteo Musti.

Sanremo è stato il secondo evento del FIA European Historic Rally Championship, del quale Pirelli aveva vinto anche prima gara. Il due
volte campione del mondo rally Carlos Sainz, che ha raggiunto entrambi i suoi due titoli gommato Pirelli, ha vinto la gara d’apertura in
Spagna, alla guida di una Porsche 911, come lo scorso anno.

Il risultato porta Pirelli alla leadership sia del FIA European Historic Rally Championship con Pedretti che del Campionato Italiano
Rally Storico con Musti.

Entrambe le vetture hanno montato gli pneumatici Pirelli P7 Corsa Classic, connubio tra il disegno retrò del gruppo B e l’ultimissima
tecnologia. Grazie al P7 Corsa Classic, anche le più spaventose auto da rally possono essere guidate in tutta sicurezza e con pieno controllo. Questo pneumatico è disponibile con un battistrada e tre differenti mescole adatte a condizioni asciutte, bagnate e umide,
nelle stesse misure originali.

A Sanremo le condizini sono state estremamente difficili, con nebbia, pioggia e superfici scivolose. Pirelli ha fatto la differenza con la
mescola rain W5 per condizioni di bagnato, gomme usate per la prima volta da tutti i piloti. Questi pneumatici hanno dato ai piloti la
fiducia per poter spingere duramente su queste superfici in asfalto particolarmente scivoloso.
Pedretti è stato il primo pilota a usare le W5, sulla seconda prova speciale, facendo la differenza rispetto alle altre vetture che avevano montato gomme da asciutto a mescola media D5. La seconda tappa è stata dominata dall’ex pilota di Formula Uno Erik Comas su Lancia
Stratos, dimostrando l’adattabilità della W5 in condizioni miste di asciutto e umido, con una maggiore sicurezza in condizioni
imprevedibili. Il 70% delle vetture erano gommate Pirelli, dimostrazione che il marchio italiano è quello più affidabile.

Grande attesa per il debutto di Gabriele Noberasco su Audi Quattro Gruppo B, non gommato Pirelli. Nonostante le condizioni ideali per una
4×4, non è mai riuscito ad entrare nel vivo della gara.

L’ultima vittoria a Sanremo della Lancia 037 risale al 1983 con il finlandese Markku Alen – “original maximum attack” – ottendo un podio
pieno 037 davanti al compagno di squadra Walter Rohrl e Attilio Bettega. Tutti gommati Pirelli.

Il Pirelli Product Manager Terenzio Testoni conclude: “Questo evento evidenzia un anniversario importante per Pirelli, durante il quale le
nostre gomme P7 Corsa Classic W5 hanno fatto la differenza dall’inizio alla fine. In ogni condizione atmosferica hanno dominato l’azione,
dando ai piloti la giusta fiducia nonostante le strade sciovolose e la potenza delle loro formidabili vetture.”