Porsche Panamera alla conquista degli States





Già la Porsche Cayenne Hybrid ha avuto un grande successo negli Stati Uniti vendendo 400 vetture e quindi sorpassando di gran lunga la concorrenza delle altre auto tedesche, ma ora la Porsche vuole fare lo stesso con la Panamera.

Stando a quando sostengono i vertici della Porsche, i clienti di questo marchio sono attratti dal modello ibrido e secondo le stime future si pensa che l’ibrido rappresenterà il 6,5% delle vendite della Panamera, un ottimo risultato per il mercato a stelle e strisce dove nelle ultimi stagioni di novità in termini di automobili sportive se ne sono viste un bel pò – e se ne continueranno a vedere, stando alle anticipazioni di alcuni importanti marchi.

Pare che ora la Porsche voglia battere il chiodo finché è caldo proprio nel mercato USA, dove i SUV tedeschi BMW X6 ActiveHybrid e Mercedes ML450 Hybrid hanno avuto vendite bassissime.

La Porsche Panamera Hybrid ha già un grande successo in Italia con le 75 ordinazioni che diventeranno realtà a partire da luglio e si vanno ad aggiungere alle 700 vendite già effettuate, non conosciamo ancora l’esito delle ordinazioni dei clienti ma non è da escludere che avremo a che fare con qualcosa che sia molto vicino al tutto esaurito.

C’è da dire che la Porsche in quanto a novità non si ferma qui, infatti dal prossimo anno potrebbe esordire per la Panamera anche il motore diesel che molto probabilmente potrebbe essere il v6 da 3,0 litri biturbo con una potenza da 313 cavalli.

La Porsche Panamera, oltre ad aver totalizzata già 30’000 vendite, viene prodotta intorno alle 22-23 mila unità annue, indice che le vendite stanno andando più che bene, a discapito non solo delle rivali tedesche, ma anche della Maserati.