Quattroruote doc al mercato dell’usato

Il mancato rinnovo da parte del Governo degli incentivi per gli acquisti di automobili nel 2010 ha messo in allerta le case costruttrici:

il calo della domanda di auto nuove è inevitabile, si stima che il volume di affari si ridurrà di circa il –10% e saranno vendute 350’000 auto in meno nell’anno in corso.

Per questo, le principali agenzie di settore e gli esperti di mercato prevedono una crescita del settore auto usate.

E’ proprio a partire da questo mese di marzo che le richieste di auto usate, uscite dallo stallo degli incentivi degli ultimi mesi del 2009, dovrebbero rimettersi in moto.

Noi di Automobili10 abbiamo già parlato in un precedente articolo dell’intervento dell’analista inglese Adrian Rushmore, il quale ha dichiarato che il ciclo di rinnovamento auto per conto della clientela non è più lo stesso del 2009 e non lo sarà fin entro il 2012.

La nostra redazione, numeri alla mano, ha analizzato i principali network e intermediari di compravendita automobili, ricavandone che ogni mese milioni di persone visitano concessionarie e siti Internet leader nel settore.

Il motivo? Semplice: l’auto dei propri sogni è ormai accessibile ad un prezzo ridotto.

Che si tratti di una sportivissima Mini Cooper, una comoda e sempreverde Smart, ma anche di auto più potenti e lussuose come una Land Rover, una Mercedes, una Bentley, un’Audi o una Bmw X5, Suv che sempre più ormai notiamo per le strade della nostra città, tutti oggi si concedono una sbirciatina o una valutazione dell’usato per quanto riguarda la propria quattroruote preferita.

Una possibilità per cogliere le occasioni del mercato auto usate è quella che ci viene offerta da Autoscout 24, concessionaria leader nel settore. Potrete trovare ad esempio auto usate a Bergamo nonché numerosissime offerte ed un parco di auto usate aggiornato continuamente con nuove occasioni.

Di occasioni da non perdere ce ne sono a bizzeffe: nel ritorno in auge dei saloni delle auto usate, non resta che prendere nota dei nostri suggerimenti e farsi un giro in cerca dell’usato in rete, con le sue tante possibilità offerte a chi non può permettersi un’automobile nuova.