Rally storico di Montecarlo 2012 fino al 4 febbraio



Sono partite da Torino le 120 vetture italiane che parteciperanno alla XV edizione del Rallye di Monte Carlo Historique. La manifestazione che è organizzata dall’Automobile Club di Torino in collaborazione con quello di Monte Carlo. Al rally parteciperanno circa 350 vetture provenienti da tutta Europa che, come quelle italiane, scatteranno oggi da altre cinque città: Oslo, Varsavia, Glasgow, Barcellona e Reims.

L’evento si concluderà sabato 4 febbraio. I piloti passeranno attraverso Villar Perosa, Perosa Argentina, Fenestrelle, Sestriere, Cesana Torinese, Claviere per poi arrivare in Francia attraverso il Colle del Monginevro.  La quindicesima edizione del Rallye Monte-Carlo storico continua ad adottare il format delle tappe di concentrazione.

Per arrivare a Montecarlo dove avviene lo start collettivo della gara, diversi gruppi di partecipanti partono da 6 grandi città europee (Oslo, Glasgow e Varsavia, Torino, Barcellona e Reims) per una passerella attraverso le strade di tutta Europa. Non poteva mancare da Torino Sandro Munari che è il pilota che vinse l’edizione del 1972 con la Lancia Fulvia HF.

Questa gara che è considerata la più dura d’Europa, molto probabilmente lo è anche del mondo, per gli appassionati di rally storici. Le vetture ammesse a partecipare sono quelle costruite tra il 1955 e il 1980 che presero parte al Rally di Montecarlo originale.

Da Torino sono 113 gli equipaggi in partenza, numerosissimi gli italiani con le scuderie Milano Autostoriche, Loropiana, Patavium ed Estense. Molti anche gli stranieri presenti che provengono sia dalla Russia che dalla Francia. Sarà senza dubbio una prova impegnativa, ma anche spettacolare. Saranno giornate faticose, ma varrà la pena partecipare.