Renault: risultati commerciale del I semestre 2014

283px-Renault_2009_logo.svg

Nel I semestre, la performance delle marche Renault e Dacia in Europa, sostenuta dal successo di Clio, Captur, Duster fase 2 e Sandero, consente al Gruppo di compensare il forte rallentamento dei suoi principali mercati emergenti, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio qui di seguito.

Con circa 1,4 milioni di veicoli immatricolati nel mondo a fine giugno 2014, le vendite di automobili e veicoli commerciali del Gruppo Renault progrediscono nel I semestre 2014 del 4,7% rispetto al 2013. In Europa, le vendite del Gruppo Renault aumentano del 18%, molto di più rispetto al mercato che è cresciuto del 6,5%. La marca Renault è in crescita del 13%. Al tempo stesso, Dacia rimane la marca che cresce più velocemente (+0,5 punti di quota di mercato). Influenzate dalla crisi economica e finanziaria sui suoi principali mercati emergenti, le vendite del Gruppo, al di fuori dell’Europa, diminuiscono del 9%. In questo contesto, il Gruppo resiste e mostra comunque un aumento della quota di mercato in Eurasia e in America Latina con un primo semestre record in Brasile (7% di quota di mercato). “Nel primo semestre del 2014, in Europa, le vendite della marca Renault sono cresciute grazie a Clio e Captur. Dacia è la marca che progredisce di più nella regione. Queste performance permettono di annullare l’impatto del calo dei nostri principali mercati emergenti e di mantenere il Gruppo nella sua dinamica di crescita”, sottolinea Jerome Stoll, Membro del Comitato Esecutivo, Direttore Delegato alla Performance e Direttore Commerciale del Gruppo.

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Automobili 10 per essere sempre aggiornati per tempo su tutte le principali novità del gruppo Renault e del mondo auto motive in generale.

283px-Renault_2009_logo.svg