Salone Detroit 2012, Jeep Grand Cherokee elettrica realizzata da Amp





A distanza di poche settimane dal via dell’edizione 2012 del Salone dell’auto di Detroit, che aprirà le porte al pubblico il 14 di gennaio prossimo, iniziano ad emergere le prime novità che verranno messe in mostra a partire dai primi giorni dell’evento statunitense che rappresenta la principale manifestazione dedicata al mercato dei motori in Nord America.

A Detroit potremo assistere al debutto di una versione elettrica della Jeep Grand Cherokee. La versione elettrica di uno dei punti di forza della gamma Jeep è stata curata dalla società americana  Amp Veicoli Elettrici con sede in Ohio. L’azienda americana non è nuova a operazioni di questo tipo. In passato, infatti, ha già “elettrificato” diversi modelli molto diffusi negli States come la Chevrolet Equinox, Saturn Sky,Mercedes ML 350 e Pontiac Solstice.
L’amministratore delegato di Amp, Jim Taylor, sottolinea come questa nuova versione della Grand Cherokee verrà venduta ad un prezzo molto competitivo e potrà vantare su alcuni elementi peculiari come la trazione integrale ed un’elevata altezza da terra che dovrebbero garantire un ottimo successo dell’auto nel mercato delle flotte. Ecco una breve dichiarazione di Taylor riportata dall’agenzia Ansa proprio in merito alle possibilità di diffusione nel mercato di questo particolare modello Jeep “Per definizione gli acquirenti delle flotte non vogliono correre rischi, e possono contare sull’alto livello di comfort garantito da un marchio conosciuto come Jeep. La riflessione che fanno è se acquistare un nuovo furgone alimentato a benzina, che gli costa circa 30.000 dollari, o spendere la stessa quantità di denaro per convertire un veicolo esistente ad energia elettrica”.