Salone Ginevra 2012, Range Rover Evoque cabrio concept sotto i riflettori





Sarà possibile prendere visione, al  prossimo Salone di Ginevra 2012, ovviamente presso lo stand Land Rover, di un prototipo destinato a far sognare, ma, allo stesso tempo, discutere.

Parliamo infatti della Range Rover Evoque Convertible Concept,declinazione cabriolet del SUV compatto Evoque. Innegabile il fatto che questo concept serva a testare il gusto di una possibile clientel,a ma forse c’è qualcosa di più, mai dire mai, perché lo stile delle sue linee esterne ricalca fedelmente quello della versione chiusa sia nel frontale che nel posteriore e l’assenza del tetto rende ancor più pulite le sue linee.

Gerry Mc Govern, direttore del design si è così espresso su questa concept car: “L’Evoque si presta perfettamente all’idea di una cabrio e noi abbiamo lavorato sull’equilibrio delle linee per mantenere le sue forme distintive, creando qualcosa di nuovo e, crediamo, fortemente desiderabile”.

Troviamo qui una tradizionale capote in tela, in grado di ripiegarsi dietro i sedili posteriori, grazie ai comandi elettrici, in pochi secondi, ma non mancano anche le due roll-bar a scomparsa che fuoriescono in una frazione di secondo in caso di ribaltamento, garantendo la sicurezza dei passeggeri posteriori.

Il prototipo monta importanti cerchi in lega, da 21 pollici, con disegno Titan Silver ed è caratterizzato dalla tinta della carrozzeria Causeway Grey metallizzato. A completare l’allestimento ci sono infine le telecamere surround, il Park Assist, un sistema multimediale con schermo da 8 pollici e un sistema audio Meridian.

Per quanto riguarda l’aspetto meccanico vediamo come sia qui preso in prestito dalle versioni attualmente in produzione. In definitiva questo concept resta davvero fedele alla linea Rover e potrebbe mancare poco ad una possibile commercializzazione.