Salone Tokyo 2011: Suzuki Regina Concept, la city car del futuro

suzuki_tokyo_2011_02

Se vorrete sapere quali saranno le macchine che peroreranno le strade delle città del mondo nel prossimo futuro, dovete assolutamente fare un salto al prossimo Salone di Tokyo, che sarà aperto il prossimo novembre, dove vi saranno mostrate tutte le novità del mondo automobilistico, compresi gli ultimi e innovativi modelli di city car.

La Suzuki farà gli onori di casa presentando le sue novità : due nuova varianti della gamma Swift (la versione Sport a cinque porte e la Swift EV Hybrid Concept) e due concept inedite ( la Q e la Regina).

Oggi però concentriamo la nostra attenzione sulla Suzuki Regina Concept, automobile che secondo le intenzioni della casa produttrice giapponese  dovrebbe prefigurare il futuro, almeno quello stilistico.

Progettata per portare la sua aerodinamicità vicino alla perfezione, la Regina Concept, forte della sua estrema leggerezza (730 kg a secco) riesce a ridurre del 10% la resistenza all’avanzamento rispetto ai modelli della stessa categoria. Inoltre non è trascurabile la scelta Suzuki di realizzare questo modello con uno stile decisamente affascinante, che all’occhio dell’amatore più esperto potrebbe ricordare la Citroen Ds, soprattutto per quanto riguarda la sua parte posteriore. Le sue dimensioni decisamente compatte (lunghezza 3,55 metri, larghezza 1,63 metri, altezza 43 centimetri) permettono di ospitare quattro passeggeri all’interno di un abitacolo progettato con un design minimalista.

Stando poi alle recenti affermazioni della casa automobilistica giapponese, la Regina, si candida fin da subito a diventare un auto ideale per l’attuale mercato globale e, a dar forza a questa affermazione, troviamo una spinta dettata un 800 turbo a iniezione diretta affiancato da start&stop e sistema di frenata rigenerativa. La Regina  assicura consumi pari a 3 l/100 km ed emissioni di CO2 contenute entro i 70 g/km.