Sciopero mezzi pubblici 20 aprile Roma, Milano e altre città



Ne abbiamo già parlato qualche giorno fa, ma ci sono importanti aggiornamenti sugli scioperi che ci aspettano nei prossimi giorni e che creeranno diversi disagi in tutte le principali città italiane per un week-end che si annuncia particolarmente complicato per un blocco di bus, tram e metropolitana. Verranno garantiti i servizi di trasporto solo dalle 6.30 alle 8.30 di mattina, e dalle 17.00 alle ore 20.00 di sera, ma vi sono comunque differenze sulle modalità dello stop da città a città.

Cominciamo comunque con una buona nuova che riguarda Milano, dove è stato revocato lo sciopero dei trasporti ATM per non ostacolare il sereno svolgimento del Salone del Mobile 2012. Rimangono a rischio però i collegamenti con gli aeroporti.

Anche a Cagliari è stato revocato lo sciopero CTM, dopo l’impegno del sindaco di convocare gli assessori regionali per provvedere al versamento del credito di 22 milioni dovuto dalla Regione.

Una situazione ben più difficile si prospetta a Roma, dove si intrecciano ben tre scioperi. Lo spiega un comunicato diffuso dall’Agenzia Roma Mobilità: “La prima agitazione, indetta dalla Filt-Cgil, sarà di 4 ore, dalle 9,30 alle 13,30. La seconda, proclamata dalle sigle Or.S.A e Usb, avrà invece una durata di 24 ore. In quest’ultimo caso saranno comunque osservate le due fasce di garanzia previste dalla legge. Il servizio, quindi, sarà regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Entrambe le agitazioni interesseranno tutte le aziende capitoline del trasporto pubblico: Atac, Roma servizi per la Mobilità e Roma Tpl. Per quanto riguarda quest’ultima azienda, sempre venerdì 20 è in programma un ulteriore sciopero di 24 ore indetto dalla Faisa Cisal che riguarderà le sole linee 028, 030, 031, 032, 036 e 778 e, nella notte tra giovedì e venerdì, i collegamenti n6, n7 e n25”.

A Bologna infine, lo sciopero si svolgerà dalle ore 11 alle ore 15 e riguarda bus e corriere ATC e FER.