Tata, in sviluppo un’auto elettrica che costi meno di 16.000 euro





Tata da tempo si è messa in evidenza come azienda costruttrice di vetture a prezzi inferiori rispetto alla concorrenza diretta. L’azienda indiana sta ora puntando allo sviluppo di un ulteriore progetto caratterizzato dall’avere un prezzo minore rispetto ai modelli che andrà a sfidare.

Tata sta, infatti, sviluppando una nuova vettura a propulsione elettrica perfettamente in grado di sfidare le rivali già presenti sul mercato, per la verità ancora poco sviluppato, e caratterizzata da un prezzo inferiore ai 20.000 dollari, cifra che corrisponde a circa 16.000 euro.

Si tratta di un progetto molto interessante che potrebbe dare una ventata di aria fresca al settore delle vetture elettriche che, sino ad ora, conta la presenza di modelli molto costosi. La nuova vettura elettrica di Tata non sarà un semplice quadriciclo a motore, come la Renault Twizy, vettura biposto elettrica caratterizzata da un prezzo molto abbordabile, ma sarà un’automobile in piena regola, piccola, confortevole ed in grado di sfidare al meglio il traffico cittadino ospitando senza grossi problemi sino a quattro adulti.

Per ora siamo di fronte ad un progetto ancora in divenire. Stando alle informazioni emerse nel web, attualmente, in casa Tata, si stanno valutando le varie opzioni di sviluppo e si stanno affrontando con attenzione alcune problematiche che, sino ad ora, hanno afflitto il mercato elettrico: il costo eccessivo dei modelli e la loro limitata autonomia.

Il modo in cui Tata riuscirà a risolvere queste due problematiche dirà molto a proposito del progetto attualmente in sviluppo. Nel corso dei prossimi mesi potremmo venire a conoscenza di maggiori dettagli in merito alla nuova vettura elettrica di Tata.