Telelaser, senza segnaletica multe nulle





Uno degli incubi maggiori degli automobilisti, soprattutto di coloro che sono sempre in viaggio in macchina e percorrono lunghe tratte, è senza ombra di dubbio l’autovelox con tele laser.

Questa volta sopraggiunge però una notizia che può far tirare un sospiro di sollievo a tanti, o almeno può accendere un briciolo di speranza contro quelle multe indiscriminate a volte fatte tramite vere e proprie imboscate.

La Corte di Cassazione ha infatti stabilito che sono da ritenersi nulle tutte quelle multe inflitte tramite il suddetto tele laser, pistola, se questa non è segnalata preventivamente da un apposito cartello.

Secondo questa decisione quindi l’obbligo della preventiva segnalazione dell’apparecchio di rilevamento della velocità, che inizialmente era previsto per i soli dispositivi di controllo remoto senza la presenza diretta dell’operatore di polizia, deve essere esteso anche a tutti i tipi e modalità di controllo effettuati con apparecchi fissi o mobili installati sulla sede stradale, quindi compresi gli apparecchi tele laser.

Il tutto è nato dal ricorso di un automobilista di Parma che il 26 luglio 2007 si era visto multare per superato limite di velocità da un tele laser non segnalato preventivamente. Nonostante il Tribunale di Parma abbia ritenuta valida la multa perché non sarebbe stata necessaria la segnalazione preventiva, la Corte di Cassazione ha invece dichiarato l’obbligo di preventiva segnalazione dell’apparecchio. Purtroppo per l’automobilista parmigiano il ricorso era ormai estinto per intervenuta transazione con il Comune di Parma e quindi ha dovuto pagare comunque e non c’è da sorprendersi in Italia, dove con le sanzioni per violazione del codice della strada molti comuni ci sopravvivono.