Toyota GT86-R Marangoni Eco Explorer 2013: sportività e tecnologia

GT86-R_Eco_Explorer_01

Il Salone dell’auto di Ginevra, edizione 2013, è il palcoscenico scelto dalla Marangoni Tyre per il lancio della sua nuova quattro ruote. Possiamo così vedere come, per il sesto anno consecutivo, l’azienda orgogliosamente produttrice di pneumatici “100% Made in Italy”, ribadisce la sua forte identità italiana con la rielaborazione della vettura sportiva rivelazione del 2012, la Toyota GT86, ma andiamo subito a vedere meglio i dettagli.
Sottoposta alle cure creative di Simone Neri e del suo Centro Stile TRC Italia, la sportiva giapponese si trasforma nella Toyota GT86-R Marangoni Eco Explorer: un concentrato di eleganza, moda, sportività ma anche di ecologia, a sottolineare uno dei valori portanti di tutta la produzione Marangoni. Con soluzioni inedite, come  il sensibile abbattimento di consumi ed emissioni nocive avviene grazie ad un’innovativa tecnologia di propulsione realizzata da Bigas International, che utilizza ammoniaca.  Infatti attraverso l’utilizzo di questo sistema sperimentale, quando l’auto viene alimentata ad ammonica le emissioni nocive sono pari a zero. Inoltre, grazie all’energia prodotta dall’ammoniaca, le performance originali della GT86 rimangono intatte. Ricordiamo ai nostri lettori che un litro di ammoniaca costa solo 20 centesimi e, con i 30 litri contenuti nel serbatoio, la Toyota GT86-R può percorrere 180 Km circa. Fino ai 2.800 giri l’auto riesce ad alimentarsi esclusivamente ad ammoniaca per poi passare all’iniezione diretta e quindi a benzina, con carichi di motore superiori. L’utilizzo nel ciclo urbano è quindi possibile quasi completamente ad ammoniaca.

Il motore di questa nuova proposta può ora contare su un incremento di potenza pari a 20 cv rispetto alla versione originale, con un’erogazione possente fin dai bassi regimi. Il kit potenza prevede l’adozione di un nuovo scarico maggiorato in acciaio inox progettato dall’inglese Milltek Sport, completo di catalizzatore metallico 200 celle. L’aspirazione dell’aria è stata modificata utilizzando uno specifico air box Sprintfilter in alluminio con filtro in poliestere P08, ultimo ritrovato nell’ambito della filtrazione dell’azienda milanese.

GT86-R_Eco_Explorer_01