Va all’asta la Siata 208S di Steve McQueen





La mitica Siata 208S Spider del 1953 appartenuta a Steve McQueen sarà battuta all’asta ad un prezzo di 950’000 euro durante l’asta RM Auctions che si terrà il 19 e 20 agosto a Monterey, in California.

 

Steve McQueen, secondo quanto si racconta, acquistò la Siata di color grigio canna di fucile, ma poi nel 1956 vi applicò i badge Ferrari e la chiamava “la sua piccola Ferrari”. Questa speciale Siata 208S Spider nel 1991 ha subito un restauro e l’attuale proprietario la comprò nel 2000 e anche in quell’anno subì un ulteriore restauro.

 

La vettura che sarà battuta all’asta ha un aspetto sfavillante ed è di colorazione rosso rubino scuro, con piccoli rostri cromati aggiunti per l’uso stradale. Le ruote sono in alluminio lucido Borrani e sono in ottime condizioni, come del resto gli pneumatici Michelin X del periodo storico dell’auto.

Anche all’interno la vettura si presente impeccabile, con rivestimenti in pelle grigia madreperla e il piano rivestito con tappetini in gomma neri diamante, sempre dell’epoca. Il cruscotto è in lamiera verniciata e ha incastonati gli strumenti gioiello Jaeger, mentre il volante in legno è come nuovo dopo un restauro professionale. I rivestimenti in color farina d’avena contrastanti sono in perfetta sintonia con la capote nera in morbido tessuto.
Il motore è un 8V con potenza da 123 cavalli abbinato ad una trasmissione a 4 marce e riesce a far raggiungere alla vettura una velocità massima di 193 km/h. C’è da dire che questa particolare Siata fa parte dei 35 modelli costruiti all’epoca e venduti ad un prezzo che ora sarebbe di 3’800 euro.