50 scuole di design in gara per realizzare la Ferrari del futuro

Al via un concorso che è stato pensato appositamente per le Ferrari del futuro, ma anche per valorizzare tutti i giovani talenti. Il World Design Contest, è un’iniziativa organizzata dalla casa automobilistica di Maranello in collaborazione con Autodesk, che prevede la partecipazione di 50 tra le più importanti scuole di design di tutto il mondo.

Attualmente il concorso è arrivato alla conclusione della prima fase di selezione, la cui giuria era presieduta dal presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo. Questa prima selezione era dedicata alla ricerca di stile e sono state sette le scuole finaliste passate alla seconda fase.

Di queste sette scuole, due sono italiane: lo Ied, Istituto Europeo di Design e lo Iaad, Istituto d’arte applicata e design, entrambe di Torino e se la dovranno vedere con il Royal College of Arts di Londra, l’Istituto Europeo di Design di Barcellona, il College Hong-ik di Seoul, il DSK Supinfocom di Pune in India e il College For Creative Studies di Detroit.

La seconda fase sarà incentrata sulla realizzazione dei modelli delle tre proposte che ogni scuola potrà presentare, che dovranno essere sia in formato digitale 3D che nel modello fisico in scala 1:4. L’obiettivo sarà per tutti quello di creare la Ferrari del futuro, una vettura che sia concepita per l’utilizzo di tecnologie e materiali di ultima generazione. Gli studenti dovranno tenere in considerazione i dettagli e lo sviluppo dell’interno della vettura.

Nella prima fase sono arrivati al Centro Stile Ferrari oltre 200 progetti che hanno mostrato una grande attenzione alla riduzione dei consumi, con proposte legate alle propulsioni alternative. I vincitori del concorso verranno proclamati il 19 luglio e ai primi due classificati andrà in premio uno stage alla Ferrari e una somma in denaro.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica