Audi, arriva il sistema Cylinder on Demand

Interessanti novità in arrivo per i modelli di ingresso della gamma Audi. Il costruttore tedesco ha, infatti, annunciato che nei prossimi giorni sarà introdotta nell’offerta dell’Audi A1 e dell’Audi A3, e delle rispettive varianti Sportback a cinque porte, l’opzione Cylinder on demand, ovvero la funzione che permette la disattivazione di due dei quattro cilindri del motore  1.4 TFSI da 140 C, che debutta anch’esso sul mercato.

Questo nuovo sistema permetterà di diminuire in modo consistente le voci di consumi ed emissioni nocive in atmosfera delle due vetture. Si tratta di un sistema tecnologicamente all’avanguardia che fa diminuire l’impatto ambientale dell’auto ed, allo stesso tempo, permette di ridurre le spese di gestione.

Il sistema  Cylinder on Demand consente la disattivazione automatica di due dei quattro cilindri del motore, senza che l’automobilista debba compiere alcuna azione. La disattivazione dei cilindri, sia per l’Audi A1 che per l’Audi A3, avverrà tra i1.400 e i 4.000 giri al minuto e per valori di coppia compresi tra 25 e 75 Nm.

Al motore 1.4 TFSI viene abbinata una trasmissione manuale da sei rapporti, per l’Audi A1 vi è anche la possibilità di sfruttare un cambio automatico S Tronic a sette velocità. Il sistema Cylinder on Demand consentirà di ottenere un risparmio di carburante di 0.6 litri per ogni 100 chilometri per l’Audi A1 e di 0.5 litri per ogni 100 chilometri per l’Audi A3.

L’opzione Cylinder on Demand è abbinata unicamente all’allestimento Attraction. L’Audi A1 Attraction con sistema Cylinder on Demand verrà commercializza al prezzo di 21.450 euro, che diventano 22.130 euro per la A1 Sportback, mentre per la Audi A3 con Cylinder on Demand presenta un prezzo di 25.350 euro. L’ Audi A3 Sportback, invece, avrà un prezzo di 26.200 euro.

Audi A3 Sportback S line/Standaufnahme

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica