Audi RS6 Avant GT, la più potente di sempre in edizione speciale

Matteo Vana
  • Giornalista Professionista
11/02/2024

La nuova vettura della casa dei Quattro Anelli sarà prodotta in soli 660 esemplari, 40 dei quali per l’Italia: ecco le sue caratteristiche.

Audi RS6 Avant GT
Audi RS6 Avant GT – Foto credits Audi press

Audi ha voluto esagerare.  La casa tedesca, da sempre una delle migliori quando si parla di prestazioni, ha deciso infatti di dare vita a un progetto decisamente fuori dal comune con la sua Audi RS6 Avant GT, la più potente di sempre.

Un’edizione limitata a 660 esemplari, dei quali 40 destinati al mercato italiano, che rende omaggio alla gloriosa e leggendaria Audi 90 Quattro che prese parte al campionato IMSA, il campionato endurance che si corre in America.

La sportiva in formato famiglia

Un’edizione speciale senza limiti, quella creata da Audi, che ha dato vita a una vettura sportiva ma in formato famiglia. La prima cosa che salta all’occhio è la livrea che riprende i colori della vettura storica, con la base bianca che si lega al grigio e al rosso dei Quattro Anelli. Questa è solo una delle tre livree disponibili che riprende un concetto già visto sul  concept Audi RS6 Avant GTO del 2020. Qui, però, Audi è andata oltre portando alcuni dettagli esclusivi come l’avantreno con finitura in nero lucido della calandra e delle prese d’aria, così come lo splitter marcato e il cofano motore realizzato in carbonio, usato anche per i parafanghi in modo da alleggerire il peso complessivo,

A completare il tutto, poi, ecco i cerchi in lega da 22” in tinta bianca, con un design specifico mentre al retrotreno, ci sono un badge RS6 GT, il portellone ridisegnato, l’estrattore specifico e l’alettone. Un assetto decisamente sportivo che si ritrova anche all’interno del modello con la RS 6 Avant GT che si presenta con un look nero, scuro, con dettagli in rosso e rame come  le cuciture del volante, i fianchetti della console, i braccioli e i tappetini corredati anche dal badge.

Gli interni di Audi RS6 Avant GT
Gli interni di Audi RS6 Avant GT – Foto credits Audi media

la parte forse più interessante, però, è quella che si cela sotto il telaio. I tecnici della casa tedesca, infatti, hanno deciso di eliminare le sospensioni a controllo elettronico con il modello che adotta un sistema regolabile che abbassa di 10 mm l’assetto rispetto alle altre RS 6. Inoltre sono stati installati anche nuovi differenziali per ridurre il sottosterzo e aumentare l’invio della coppia all’asse posteriore in modalità Dynamic. A muoverla, poi, c’è il motore V8 4.0 biturbo della RS 6 ma in versione ancora più performante. La potenza, infatti, sale da 600 a 630 CV con 850 Nm di coppia massima. In questo modo il modello riesce a toccare i 305 km/h di velocità massima, passando da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi e da 0 a 200 km/h in 10,5 secondi.

Rivista, poi, anche l’altezza da terra della vettura che si riduce di 10 mm rispetto al resto della gamma RS 6. Con possibilità di regolare gli ammortizzatori in base a tre diverse tarature e barre antirollio più rigide. Un modello esclusivissimo, tanto che saranno solo 660 gli esemplari che verranno prodotti integralmente a Neckarsulm, di cui 40 per il mercato italiano per un prezzo che parte da circa 250mila euro e lo sbarco sul mercato previsto per il secondo trimestre del 2024.

Audi RS6 Avant GT, le immagini del modello