Auto elettriche, ecco le più “green” del 2023

Matteo Vana
  • Giornalista Professionista
22/01/2024

Green NCAP, l’ente di valutazione sulle emissioni dei veicoli, ha stabilito quali sono le auto meno inquinanti: ecco i risultati.

Auto elettriche, ecco le più “green” del 2023
Photo by MrsBrown – Pixabay

Le auto elettriche rappresentano ormai un punto fermo dell’industria automobilistica. Questi modelli, infatti, stanno prendendo sempre più piede tanto da essere ormai una realtà a livello mondiale. Ogni anno Green NCAP, l’ente indipendente che si occupa di promuovere lo sviluppo di automobili pulite, efficienti dal punto di vista energetico e non dannose per l’ambiente, elegge i modelli migliori da questo punto di vista.

Anche per il 2023, quindi, sono stati eletti i modelli che si sono messi in luce come i più “green” dell’anno. Ecco, quindi, quali sono le vetture meno inquinanti dell’anno appena concluso.

Le auto meno inquinanti dell’anno

Nella valutazioni delle auto più green dell’anno, l’ente si è basato su diversi parametri come i risultati della misurazione delle emissioni inquinanti dallo scarico di un veicolo, il consumo di carburante o di energia necessario per guidare e sulla somma dei gas serra diretti produzione e le emissioni legate alla produzione e fornitura del combustibile/energia. La più efficiente in assoluto, e di conseguenza la più ecologica tra le vetture del 2023, è risultata esse la GWM Ora 03, che è riuscita a primeggiare sia nella sezione delle auto totalmente elettriche sia in quella delle auto compatte.

Ora Funky Cat
Ora Funky Cat – Foto credits GW ORA press

Il veicolo in questione si è così portato a casa il bollino greener choice, cioè quello relativo alla scelta più verde che i consumatori possono fare in sede d’acquisto. La piccola auto cinese a zero emissioni, in particolare, ha brillato nell’indice di efficienza energetica, ottenendo quasi il massimo dei voti grazie all’aerodinamica ben studiata e al peso piuttosto contenuto. Oltre a lei, poi, altre vetture hanno ottenuto un riconoscimento importante come Tesla Model S, in configurazione Long Range, capace di issarsi davanti a tutte nella categoria delle berline. Mentre per i piccoli SUV a chiudere davanti a tutti è stata Volkswagen ID.5, la vettura a ruote alte della casa tedesca che ha dimostrato valori di efficienza molto elevati, con consumi energetici registrati tra i più bassi misurati da Green NCAP fino a oggi.

Oltre a questi modelli, poi, Green NCAP ha voluto includere nei premi anche le categorie diesel e benzina. Una scelta che mira a premiare le case automobilistiche che si impegnano a introdurre motori più puliti ed efficienti pur non passando alla modalità totalmente elettrica. Per quanto riguarda le auto a benzina la migliore è stata Skoda Kamiq, testata nella versione 1.0 TSI a trazione anteriore e cambio manuale, ottenendo tre stelle – sulle cinque disponibili che rappresentano il massimo – e dimostrandosi particolarmente efficiente sotto l’aspetto dei gas inquinanti emessi dal piccolo tre cilindri montato sul mezzo della casa boema.

Per quanto riguarda la motorizzazione diesel, invece, la palma di migliore è finita nella mani di Opel Mokka, che grazie all’utilizzo del motore 1.5 diesel, sempre a trazione anteriore e con cambio manuale, ha conseguito anche lei tre stelle Green NCAP, distinguendosi principalmente per avere un sistema di post-trattamento dei gas di scarico all’avanguardia, che è rimasto efficace nella maggior parte delle condizioni di prova.