BMW è in testa nei servizi per la connected car

Il gruppo Vodafone ha recentemente annunciato i risultati di una ricerca commissionata a Machina Research, che ha classificato le più importanti case automobilistiche del mondo in base alle dimensioni e al livello tecnologico dei propri programmi di sviluppo delle “connected car”, dove ha primeggiato la BMW, ma andiamo a vedere meglio qui di seguito.

 

La ricerca, basata sulla combinazione ponderata di una serie di fattori come la disponibilità di servizi a bordo auto e la presenza di un sistema open accessibile da parte degli sviluppatori, ha evidenziato la leadership di BMW e del suo servizio ConnectedDrive, seguito dall’OnStar system di General Motors. Ford, Audi e Chrysler completano la top 5. Nonostante il concetto di “connected car” non rappresenti una novità, l’adozione di questo tipo di tecnologie all’interno delle nuove automobili è prevista in sensibile crescita nel corso dei prossimi anni. I guidatori avranno quindi modo di beneficiare di servizi come la navigazione connessa, lo streaming di musica e il Wifi a bordo auto. Per le case automobilistiche, l’adozione della strategia migliore rappresenterà invece un fattore decisivo per il successo. Vodafone, che ha commissionato la ricerca, ha recentemente annunciato un nuovo accordo a livello europeo con Volkswagen e Audi per fornire servizi di connettività ai nuovi veicoli realizzati da Audi a partire dal 2015, oltre a una SIM embedded sviluppata espressamente per l’industria automobilistica e disponibile sui veicoli di prossima realizzazione.

Restate collegati, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Automobili 10 per essere sempre aggiornati su tutte le principali novità provenienti dal gruppo automobilistico tedesco Bmw e dal nostro amato mondo auto motive in generale.

bmw

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica